La chiesa di scheletri a Malta: la Nibbia Chapel

Ti stai chiedendo se hai letto bene il titolo dell’articolo? Ebbene si, quello che scoprirai di Malta è tutto vero! A Malta c’era una cripta in una cappella decorata interamente con scheletri umani. All’inizio del 16° secolo Malta era governata dall’ordine dei Cavalieri di Malta, tra i quali Giorgio Nibbia che decise di erigere la Nibbia Chapel.

La cappella di Nibbia era locata a La Valletta vicino all’ospedale di Sacra Maria (oggi Mediterranean Centre), ed era usata per commemorare i defunti che spesso provenivano dalle cliniche adiacenti. Ma ATTENZIONE. Non tutti sanno che la Nibbia Chapel nascondeva una vera e propria cripta che veniva decorata con le ossa dei defunti stessi.



La cripta ottenne una certa notorietà all’inizio del 20° secolo quando si cominciarono a commerciare macabri souvenir dedicati alla cripta, come cartoline e foto. Ora nei negozi turistici non sembra esserci alcuna traccia, nell’articolo souvenir di Malta trovi quelli che sono più comuni attualmente.

Durante la seconda guerra mondiale la Nibbia Chapel non resistette ai diversi bombardamenti che distrussero interamente l’edificio. Oggi, restano le fondamenta della cappella accanto a quello che è diventato l’Evans Building.

FOTO DELLA NIBBIA CHAPEL A MALTA

Tuttavia, si è perso il luogo esatto della cripta a seguito dei bombardamenti durante la guerra, ma si dice che la cripta potrebbe essere ancora intatta in attesa di essere scoperta. Paura, eh? 🙂

Per scoprire altre curiosità di Malta non perdere l’articolo: 10 curiosità di Malta.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

DOVE ALLOGGIARE A MALTA PER LE VACANZE.
Alla scoperta dell’isola di Malta.
Le più belle spiagge di Malta, la top 10!
I pro e contro di vivere a Malta

SCOPRI MALTA

Se vuoi scoprire di più sull’isola di Malta clicca su una delle categoria sottostante dove troverai delle guide dettagliate per ogni argomento selezionato. Un saluto dalla migliore guida di Malta! 🙂

COME SPOSTARSI A MALTA VACANZE A MALTA ALLOGGIARE A MALTA VIVERE A MALTA

 

Commenti

comments

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

error: Il contenuto è protetto ;)